Lead Generation: tecniche di successo per ottenere nuovi clienti

Scritto da
Alessia Perlorca
Aggiornato il 20/06/2023

Indice

Le aziende sono sempre alla ricerca di nuovi approcci ed opportunità per migliorare le proprie performance di conversione e nell’ottica di attrarre potenziali clienti è opportuno conoscere e integrare gli strumenti a propria disposizione particolarmente efficaci per alimentare continuamente l’interesse degli utenti.

 

Indice dei contenuti

Cosa vuol dire Lead Generation

La lead generation è un insieme di di tecniche di marketing che consentono ad un’azienda di generare potenziali contatti attirando persone realmente interessate a scegliere il prodotto e/o servizio dell’azienda.

Acquisire nuovi clienti con la lead generation significa costruire relazioni e guadagnare fiducia di nuovi clienti mese dopo mese, per far sì che questi contatti possano trasformarsi in potenziali clienti.

La capacità di “farsi trovare” dai potenziali clienti, attrarli, incuriosirli, convincerli ad approfondire la conoscenza e costruire relazioni con i brand di un’azienda è la vera essenza di una nuova modalità di promuovere l’offerta attraverso una comunicazione online più efficace e ingaggiante, che trasferisce agli utenti valore concreto e tangibile.

L’acquisizione di un lead rappresenta il principio di un funnel di vendita, il tragitto in cui è fondamentale accompagnare il potenziale cliente, attraverso strumenti e messaggi specifici, in un percorso che si completi nell’acquisto.

Il percorso d’acquisto si basa su tre fasi:

  1. la consapevolezza, la fase in cui un potenziale cliente viene a conoscenza di un suo bisogno;
  2. la considerazione quando inizia a considerare l’acquisto di una soluzione,
  3. la decisione quando sceglie di adottare una delle soluzioni presenti a mercato.

In ultima a queste tre fasi va aggiunta anche la fase di soddisfazione del cliente, che diventa infatti un importante veicolo di lead generation.

 

lead generation

 

Inbound marketing

La strategia di inbound marketing comprende come step intermedio la generazione di lead ottimizzando le vendite.

Grazie alla profilazione e segmentazione degli utenti infatti è possibile ottimizzare il processo di vendita conoscendo più approfonditamente gli interessi delle buyer personas.

Il metodo Inbound è di fondamentale importanza nella lead generation, poiché mette al centro della comunicazione l’utente e le sue esigenze, i suoi valori, creare contatti e curare relazioni: azioni fondamentali per la promozione e la crescita del business di un’azienda.

Possiamo dunque affermare che l’inbound marketing si basa su 4 fasi:

  1. attrarre traffico,
  2. convertire il traffico in lead,
  3. trasformare i lead in clienti,
  4. fidelizzarli.

inbound marketing

Le 5 strategie per fare lead generation

Fondamentalmente ci sono 5 strumenti ed annesse strategie per fare lead generation.

• La prima sicuramente è il content marketing la creazione e distribuzione di contenuti di qualità capaci di stimolare interesse, interazione e condivisione. Un blog aziendale curato e aggiornato è senza dubbio uno degli strumenti più efficaci per attirare traffico qualificato al sito.

• La seconda sono i social media, non possono non far parte di una strategia, la generazione di contatti avviene anche su queste piattaforme di advertising online. Parliamo di Facebook, Instagram, LinkedIn, Twitter per citare i principali. Realizzare campagne di advertising, targetizzando persone o organizzazioni precise, può essere estremamente efficace per incrementare la Lead generation.

• Terzo step è il Sito web e la landing page: è il biglietto di presentazione delle imprese sul web ed il luogo dove i potenziali clienti s’interessano del prodotto, servizio, che l’azienda vuole promuovere.
Se curato esteticamente é predisposto ad offrire una buona user experience, oltre che essere ottimizzato per convertire, il sito web è un efficace strumento per originare lead.
Anche avere un buon sviluppo di strategie SEO e SEM, ad esempio, che racchiudono una serie di tecniche finalizzate ad ottenere un buon posizionamento sui principali motori di ricerca.

• Quarto elemento è l’email, uno dei pochi canali di marketing online che ha saputo resistere al passare del tempo.
Nonostante siano uno strumento datato, le email sono infatti uno dei mezzi di comunicazioni più diffusi e più efficaci.
Uno dei trend più utilizzato negli ultimi anni è l’email marketing automation: l’automazione di una serie di azioni di marketing si rivela estremamente utile quando si tratta di mantenere vivo il rapporto con i contatti presenti nel database.

• Ultimo step sono le CTA (call to action) una sorta di bussola che guidano l’utente nel suo percorso di navigazione e gli indicano la via verso le azione che vogliamo compia.
Le CTA devono contenere messaggi diretti, ingaggianti, efficaci e chiari, uniti alla cura dell’aspetto grafico, con l’utilizzo di form, pulsanti ed elementi visivi ben realizzati.

Ogni strategia va studiata caso per caso, perché ogni azienda ha le sue caratteristiche specifiche e soddisfa bisogni diversi per i consumatori e senza una strategia a 360° gradi non sarà possibile massimizzare i propri investimenti di business e riuscire a convertire i lead in clienti.

Il ruolo della User Experience nella lead generation

Le aziende che adottano approcci User experience nelle proprie strategie di lead generation riescono a generare maggiore valore e offrire una migliore user e customer experience prima, durante e dopo l’acquisto.
Le aziende sono sempre alla ricerca di nuovi approcci e opportunità per migliorare le proprie performance di conversione, però la maggior parte di queste realtà sceglie strategie errate e poco efficaci.

È molto importante, al fine di attuare efficaci strategie di lead generation, analizzare la user experience dello specifico target, proporre contenuti in un linguaggio chiaro e colloquiale, e orientarlo alla conversione eliminando eventuali distrazioni e criticità.

Possiamo intendere la progettazione della user experience come il processo utilizzato dai web designer per creare siti che offrano agli utenti esperienze significative, uniche e interessanti, comprendendo aspetti di branding, design, usabilità e funzionalità.

Come fare lead generation considerando i diversi device

Le persone di oggi sono iper-connesse e multitasking e interagiscono con i diversi brand da piattaforme differenti, lato mobile, tablet o desktop.

Questa fase è molto importante per poter ottimizzare la user experience anche per questi device, al fine di raggiungere un importante crescita, conoscere e capire meglio il proprio target di utente.

Negli ultimi anni si è visto un crescente numero di utenti mobile e molte aziende stanno cercando di studiare un vero e proprio cambio di prospettive a livello progettuale.

Come utilizzare le infografiche per generare lead

Un’infografica può essere composta da grafici, immagini o testi distribuiti in un formato visuale.
Il suo scopo è trasmettere un messaggio, informare o attirare l’utente, le immagini utilizzate devono essere facile da capire, con poco testo, sintetizzato, semplice e chiaro.

Più la grafica è interessante, e più l’infografica può essere una risorsa perfetta per attirare i clienti e guidarli attraverso le diverse fasi della conversione.

Le strategie che offrono contenuti ed esperienze con tecniche di marketing e pubblicità non intrusive, sono essenziali per attirare il consumatore, proporre contenuti di qualità è essenziale per poter catturare l’attenzione dell’utente in modo naturale.

Ti è piaciuto questo articolo? Continua a seguirci su EverythinX!

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter.

Fallo scoprire anche ai tuoi amici.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su telegram

Funzione riservata agli iscritti.

Iscriviti gratuitamente a Everythinx e accedi subito a funzioni e contenuti premium.

Hai già un account? Accedi